APPLICAZIONI

Attraversamenti pedonali sicuri grazie alla tecnologia LED

© Detas DLEDS

La sicurezza dei passaggi pedonali nel nostro Paese è uno dei tanti temi che il Legislatore si è “scordato” di normare.

 

La cosa appare strana in quanto le statistiche annuali sugli incidenti che coinvolgono persone e bambini sugli attraversamenti pedonali sono, purtroppo, in continua crescita.

Le poche righe che appaiono nelle norme sull'illuminazione stradale suggeriscono di trattare l'illuminamento dei passaggi pedonali" con un impianto separato e di segnalarli adeguatamente" senza tuttavia dare delle indicazioni più specifiche sui valori illuminotecnici da raggiungere e mantenere.

 

Da un'analisi della normativa europea sull’illuminazione stradale EN13201, possiamo ricavare alcuni dati di target molto interessanti sulla progettazione illuminotecnica dei passaggi pedonali. La norma infatti indica chiaramente ben sei classi di illuminamento verticale (Ev) che trovano la propria applicazione nell’illuminazione dei passaggi pedonali.

© Detas DLEDS

DIFFERENZA TRA ILLUMINAMENTO ORIZZONTALE E VERTICALE

 

La divisione tra illuminamento orizzontale e verticale su di un passaggio pedonale trova spiegazione in un semplice concetto di base.

La luce nel caso dell’illuminamento orizzontale colpisce il terreno perpendicolarmente e quindi facilita il riconoscimento della strada da parte del pedone ma non riesce ad illuminare in maniera sufficiente il pedone stesso dalla prospettiva dell’automobilista.

Per poter rendere davvero visibile il pedone sia in fase di attraversamento sia in fase di attesa è necessario illuminare l’area verticale. L'illuminamento verticale metterà quindi in evidenza l'intera figura del pedone in maniera inequivocabile.

La quantità di luce necessaria per un chiaro riconoscimento varia tra 20 e 50 lux verticali, a seconda dell’importanza del passaggio pedonale in termini di numeri di attraversamenti, posizione rispetto a scuole, ospedali o cimiteri, ecc.

 

Il grande vantaggio nell'utilizzare sorgenti luminose a LED è dato in questo caso specifico dall'utilizzo di luce bianca con resa cromatica molto alta (indice colorimetrico 70-80) che aumenta sensibilmente il contrasto e facilita la visione notturna.

Dalla fotografia sotto riportata si nota la differenza tra la vecchia tecnologia e la luce bianca del LED.

© Detas DLEDS

Per ottenere il miglior risultato è necessario installare le armature stradali con ottica speciale a circa 1 metro dalla striscia bianca e retro posizionate di circa 1-2 metri.

Un semplice sistema di rendering illuminotecnico messo a punto da Detas Dleds permette di verificare in tempi rapidi il modello e la potenza della lampada necessaria per il caso specifico.

L’esperienza sino a qui ottenuta sul campo dimostra ampiamente che con una minima spesa sia di acquisto che di mantenimento è possibile rendere un passaggio pedonale davvero sicuro.

LINEE GUIDA PER LA CORRETTA PROGETTAZIONE DEI PASSAGGI PEDONALI

 

Illuminamento verticale

Al fine di evidenziare l'area verticale del passaggio pedonale ed anche l'importante area di attesa è necessario installare le lampade ad un'altezza variabile tra 5 e 6 metri ed i pali devono essere posizionati lateralmente nel caso la strada sia a doppio senso di circolazione.

 

Clicca qui per ricevere senza impegno un calcolo illuminotecnico ed una proposta relativamente all'illuminazione del Vs. passaggio pedonale.

Illuminamento orizzontale

La maggior parte degli attraversamenti pedonali presenti sulla nostra rete stradale sono di questo tipo (vedi fotografie).

Il motivo  è dato principalmente dalla mancanza di una normativa italiana relativa a questo importante aspetto della sicurezza stradale.

Come abbiamo illustrato, l'illuminamento verticale dei passaggi pedonali è molto utile per chi attraversa la strada in quanto rende ottimale il passaggio dell'attraversamento da parte del pedone.

 

Nel caso il portale con il segnale stradale sia già montato e non sia possibile procedere con l'installazione dei pali laterali è possibile installare nella parte superiore del palo un corpo illuminante con ottica dedicata. In questo modo si potrà riuscire ad innalzare i valori di illuminamento verticale sfruttando la riflessione della luce sull'asfalto e sulle strisce pedonali.

© Detas DLEDS

© Detas DLEDS

VIDEO DLEDS: La sicurezza sugli Attraversamenti Pedonali

VIDEO DLEDS: Attraversamenti Pedonali Luminosi a LED

CONTATTACI SENZA ALCUN IMPEGNO

 

Per ricevere, senza impegno, un calcolo illuminotecnico ed una proposta economica relativamente all'illuminazione di queste tipologie di passaggi pedonali, si prega di inviare una email a info@dleds.com specificando i seguenti dettagli:

 

Passaggio pedonale con illuminamento verticale:

 

•  Larghezza della strada

•  Larghezza della zebratura

•  Tipologia di strada (senso unico o doppio senso di circolazione)

•  Limite di velocità attuale della strada

•  Altezza dei pali, se attualmente presenti

•  Eventuali limitazioni all'installazione di nuovi elementi

 

Passaggio pedonale con illuminamento orizzontale:

 

•  Larghezza della strada

•  Larghezza della zebratura

•  Posizione del portale rispetto al centro della zebratura

•  Posizione di cartelli segnaletici o lampade al sodio esistenti

•  Altezza massima per l'installazione della nuova lampada

Sede operativa, legale e showroom:

Detas Spa - Divisione DLEDS

Via Treponti, 29

25086 Rezzato BS

Italia

Telefono: +39 030 2594120

Fax: +39 030 2792864 

 

Seguici su

 

© 2013 - Detas SpA - P.IVA 02917420172 - Membro del Consorzio ECOLIGHT- RAEE IT80200000001378